foto notizie

Carnevale, 2 mln di maschere cinesi sequestrate a Roma: tossiche e infiammabili

ROMA – Oltre due milioni di maschere cinesi sequestrate, insieme a trucchi e altri giocattoli potenzialmente tossici: tutti privi dei necessari certificati di conformità. I finanzieri del Comando provinciale di Roma li hanno trovati in quattro depositi alla periferia est della città. Quattro gli imprenditori cinesi denunciati.

Le aziende made in China puntavano a grossi volumi di vendite proprio sulla piazza romana, in vista del Carnevale. Alcune maschere presentavano elevate quantità di cicloesanone, un composto infiammabile e nocivo per inalazione, oltre che irritante per le mucose, le vie respiratorie superiori, gli occhi e della cute, quindi molto pericolosi per i bimbi con cui sarebbero dovute venire a contatto.

In un altro capannone, situato a Fiano Romano, a pochi chilometri da Roma, sono state scoperte 45mila calzature con i loghi contraffatti di marchi celebri come Hogan, Nike ed Adidas, tutte di ottima fattura ed esteticamente perfette. La merce, per un valore di oltre un milione di euro, era già pronta per la distribuzione ai venditori ambulanti.

To Top