Roma, cane abbandonato e incatenato sulla ciclabile Nomentana: salvato da un meticcio

di Redazione blitz
Pubblicato il 6 dicembre 2018 12:25 | Ultimo aggiornamento: 6 dicembre 2018 12:25
roma cane abbandonato

Il cane abbandonato sulla pista ciclabile Nomentana a Roma

ROMA – Un cane abbandonato e legato in modo da non potersi neanche accucciare, è stato trovato e salvato sulla pista ciclabile Nomentana, a Roma.

A raccontare la triste storia è il quotidiano Il Messaggero. Il salvatore del povero cane che era stato abbandonato in un punto isolato della ciclabile è il signor Franco che, come tanti padroni di cani, ogni giorno percorre quel tratto di strada con il suo amico a quattro zampe.

”Ero su un piazzale coperto dalla vegetazione e dall’immondizia, quando ho visto che il mio cagnolino abbaiava all’indirizzo di un punto nascosto – racconta -. Sono andato a vedere e ho visto una scena assurda, tragica”.

La scena, drammatica, che gli si è presentata era questa: un cane disidratato che qualcuno aveva abbandonato e legato al collo a un’inferriata in modo che l’animale non riuscisse a piegarsi.

Il signor Franco non ha esitato nemmeno per un secondo: “Ho subito chiamato i carabinieri che sono arrivati in pochi minuti che però, mi hanno detto che era necessario rivolgersi alla Municipale”.

I vigili, arrivati poco dopo, si sono subito messi a disposizione chiamando un veterinario. E quando il povero cane è stato liberato, faceva fatica a reggersi sulle zampe per quanto era stremato. Quando gli è stato dato da mangiare e da bere ha subito cominciato a scodinzolare in segno di gratitudine.

Appena si è ripreso, i suoi salvatori l’hanno portato nel canile della Muratella, dove ora è in attesa che qualcuno lo adotti.

Il signor Franco, desolato, conclude: “Non si è trattato solo di un abbandono, ma di un atto di sadismo davvero grave, impensabile”.