Odissea sulla Roma-Lido: passeggeri saltano da un treno all’altro per un guasto

Pubblicato il 24 luglio 2012 17:05 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2012 17:05

ROMA – Un treno guasto sulla linea Roma-Lido tra le stazioni di Ostia Antica e Acilia, lunedì 23 luglio ha causato l’ennesimo blocco della circolazione con ritardi fino a 45 minuti sulla circolazione dei treni che, tra le due stazioni, è stata effettuata su binario unico.

Il servizio – secondo l’Agenzia per la Mobilità – è ripreso su entrambi i binari poco prima delle 10,30 grazie all’intervento delle squadre tecniche di Atac che hanno rimosso il treno guasto. I rallentamenti era iniziati intorno alle 8,20.

La situazione sulla linea che collega il centro di Roma con i quartieri sud che si affacciano sul mare è diventata insopportabile: i pendolari che affollano la linea di metropolitana scoperta che è stata prontamente ribattezzata “la feccia del mare”, sono arrabbiati per le continue interruzioni. La situazione, lunedì 23 luglio è stata esasperata anche dal modo in cui i macchinisti dell’Atac hanno fatto  “travasare” i passeggeri dal treno rotto a quello proveniente dalla direzione opposta. Come mostra la foto qui di seguito, i pendolari sono saliti sull’altro treno senza nessuna pedana che potesse agevolare il passaggio da un treno all’altro.

Oggi 24 luglio, i lavoratori dell’Atac all’interno della stazione capolinea di Porta San Paolo hanno affisso un manifesto in cui solidarizzano con le proteste degli utenti del treno: “Il frequente stato di abbandono delle stazioni – scrivono – è la diretta conseguenza della cronica carenza di personale”.