Roma, Lungotevere chiuso all’altezza della Sinagoga: guano e pioggia miscela esplosiva FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 novembre 2018 21:45 | Ultimo aggiornamento: 20 novembre 2018 8:27
Roma, Lungotevere de' Cenci chiuso all'altezza della Sinagoga7

Roma, Lungotevere de’ Cenci chiuso all’altezza della Sinagoga (foto Blitz Quotidiano)

ROMA – Lungotevere de’ Cenci a Roma chiuso alle auto proprio all’altezza della Sinagoga. Le foto pubblicate in esclusiva da Blitz Quotidiano nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 19 novembre, documentano quello che sta accadendo: un tratto di Lungotevere è stato chiuso al traffico veicolare proprio all’altezza del tempio ebraico della Capitale. Il motivo è il guano degli uccelli che combinato con la pioggia ha reso pericolosamente scivoloso il manto stradale.

La notizia arriva dapprima su Twitter, dove l’Atac e gli utenti esasperati annunciano forti ritardi per le linee di bus che passano proprio nel tratto chiuso al traffico per una generica allerta meteo. L’autore delle foto ha chiesto il motivo della chiusura dell’importante arteria stradale che collega il centro con la parte nord della città e che costeggia il Tevere, senza però ricevere alcuna risposta. 

Poi in tarda serata il vero motivo viene divulgato. Gli escrementi degli uccelli, o guano, unito alla pioggia si sono rivelati una miscela esplosiva formando una fanghiglia scivolosa sull’asfalto. Il tratto è stato chiuso al traffico per circa tre ore tra Ponte Garibaldi e fino al Ponte Palatino, con il traffico deviato su via del Teatro Marcello. Come ogni anno gli abitanti della Capitale si trovano ostaggio della pioggia e del guano, senza che una pulizia preventiva sia stata eseguita dal Comune.  

L’emergenza è scattata poco dopo le 14 ed è durata fino alle 17 circa. Una chiusura necessaria per ripulire la strada, dopo che il primo scooterista era scivolato senza riportare fortunatamente serie ferite. Sul posto numerosi agenti della polizia locale che hanno deviato il traffico all’interno della ztl. Forti i disagi al traffico nell’area del centro. Il vicesegretario del Pd Lazio Enzo Foschi ha commentato: “Oggi Roma è andata letteralmente in tilt a causa della leggera pioggia che ha ‘sciolto’ la cacca degli storni che si era accumulata sui platani del Lungotevere. Alberi, che come ormai tutti quelli di Roma, non sono stati mai potati in questi due anni di ‘nongoverno’ Raggi e quindi raccolgono più facilmente tonnellate di guano degli storni. Roma ormai è allo sbando, su ogni settore. Ma la fallimentare sindaca non sembra rendersi conto di nulla”.

A seguire le foto che mostrano gli operatori della Polizia locale intenti a deviare il traffico (foto Blitz Quotidiano).