Roma, palloncini bianchi sul Tevere in memoria delle gemelline annegate con la mamma suicida

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 dicembre 2018 14:55 | Ultimo aggiornamento: 23 dicembre 2018 14:55
pina orlando roma

Palloncini bianchi sul Tevere in memoria delle gemelline annegate con la mamma suicida

ROMA – Una cascata di palloncini bianchi, giù verso il Tevere, il fiume che si è inghiottito Pina Orlando, la donna di 38 anni morta suicida il 20 dicembre a Roma e dove ancora si cercano le sue figlie, gemelle di sei mesi.

Questo il gesto di chi ha voluto ricordare questa triste storia e la morte della donna che giovedì di prima mattina è uscita di casa con le due bimbe e ha deciso di uccidersi. Una terza gemella era morta dopo il parto, un parto e una maternità difficili perché le bimbe erano nate premature. Le due venute alla luce erano state anche per lungo tempo ricoverate.

Ora questi palloncini bianchi, una cascata verso il fiume, e una decina lungo la spalletta di Ponte Testaccio, ricordano il dramma di questa famiglia.