Roma, sequestrato l’hotel Homs a due passi da piazza di Spagna

Pubblicato il 14 Giugno 2013 17:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 17:24

ROMA – La Guardia di Finanza di Frosinone ha sequestrato l’hotel Homs, un quattro stelle di lusso in via della Vite, a due passi da piazza di Spagna a Roma.

Il blitz dei finanzieri scattato sulla base di un provvedimento di sequestro emanato dal Gip del tribunale di Roma per evasione fiscale e bancarotta fraudolenta nei confronti di un imprenditore veneto residente a Roma. Complessivamente è stato disposto il sequestro di beni per 20 milioni.

Gli uomini del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza hanno dato esecuzione a un provvedimento emanato dal Tribunale capitolino che, su proposta della Procura della Repubblica di Roma, ha disposto il sequestro del patrimonio dell’imprenditore. Oltre all’hotel è stato sequestrata un’elegante champagneria attigua. Decisive le indagini finanziarie e gli accertamenti di polizia tributaria sul conto dell’imprenditore, di 63 anni, titolare di numerose partecipazioni societarie, dall’elevato tenore di vita e con l’hobby delle corse automobilistiche (ex pilota di rally e formula 3), ma anche con numerose condanne per bancarotta fraudolenta.

Le indagini erano scattate dopo alcuni accertamenti dai quali era emerso, tra l’altro, che la compravendita di una struttura alberghiera era avvenuta in modo anomalo. La guardia di finanza ha cosi’ continuato a svolgere accertamenti patrimoniali scoprendo che l’imprenditore era dedito a compiere reati di natura tributaria e che le sue proprietà erano sproporzionate ai redditi dichiarati. Da qui la richiesta di sequestro dei beni.

A seguire alcune immagini dell’hotel Homs (dal Google Plus dell’hotel):

sequestrato l'hotel Homs a due passi da piazza di Spagna01

sequestrato l'hotel Homs a due passi da piazza di Spagna02

sequestrato l'hotel Homs a due passi da piazza di Spagna03e