Rovetta (Bg): il parcheggio si paga recitando l’Ave Maria FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Gennaio 2015 9:16 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2015 9:16

BERGAMO – Strisce blu? Non proprio. Il parcheggio della parrocchia di San Lorenzo, frazione di Rovetta (Bergamo) si paga con un’ave Maria.  Una decisione presa direttamente dal parroco del piccolo centro, Don Guido Rottigni, e comunicata ai fedeli, come racconta l’Eco di Bergamo, direttamente con un cartello.

“Un’ora di sosta un’ave Maria!” dice semplicemente il segnale voluto dal parroco. Senza nessuna ironia: un puro e semplice invito alla preghiera, un obolo spirituale per usufruire del parcheggio della parrocchia.

Scrive l’Eco di Bergamo:

«Le aree di parcheggio sul sagrato della parrocchiale – spiega – sono necessarie per quanti giungono a San Lorenzo. La parrocchia mette per questo a disposizione la propria area, ma invece di studiare convenzioni e tariffe, abbiamo preferito un piccolo invito alla preghiera, che ovviamente ha un valore molto meno misurabile (ma sicuramente maggiore) di qualche euro».

Rovetta (Bg): il parcheggio si paga recitando l'Ave Maria FOTO

Rovetta (Bg): il parcheggio si paga recitando l’Ave Maria FOTO