Ruba una pizza, la paga con gli interessi 13 anni dopo. La lettera di scuse FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2015 16:19 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2015 16:19

ROMA – Anno 2002. Un uomo entra in una pizzeria take away e fa un ordine di 20 dollari. Al momento di pagare è svanito. Con le pizze. Anno 2015: nella stessa pizzeria arriva una lettera. Dentro c’è un assegno da 54 dollari e un lungo messaggio di spiegazioni e scuse.

A scriverlo è il ladro di 13 anni prima. Un ladro che racconta una storia commovente. Scrive di essere entrato quel giorno senza un soldo in cassa e con un figlio affamato in casa. Di aver deciso di ordinare quella pizza e di portarla via senza pagare. E di aver vissuto con rimorso da quel giorno.

La storia è a lieto fine: l’uomo si rialza, supera le difficoltà economiche, diventa un imprenditore. Così 13 anni dopo decide di pagare il dovuto: i 20 dollari più un tasso dell’8% annuo. Totale 54 dollari e tante scuse.

La lettera piace al pizzaiolo che la posta sui social network, accetta i soldi e le scuse.

La lettera:

Ruba una pizza, la paga con gli interessi 13 anni dopo. La lettera di scuse FOTO

Ruba una pizza, la paga con gli interessi 13 anni dopo. La lettera di scuse