Samsung, prima tv superHD che si piega (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 gennaio 2014 18:14 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2014 18:17

LAS VEGAS – Samsung lancia il primo televisore che si curva: lo ha presentato all’ultimo CES di Las Vegas, l’International Consumers Electronics Show, ovvero la fiera dell’elettronica di consumo allestita ogni anno negli Stati Uniti.

Il televisore in questione, super HD ovviamente, può piegarsi e tornare piatto su comando dell’utente, a seconda delle necessità di visione. Viene reputato dagli esperti il migliore per vedere i film e anche i videogiochi, ma il modello non ha mancato di suscitato qualche perplessità tra i giornalisti in sala, alcuni dei quali avevano aspettato per ore in fila per poter entrare. E’ stato presentato dal presidente Samsung, BK Yoon, che ha anche introdotto il primo televisore super HD da 105 pollici curvo.

Le novità Samsung non si fermano qui: stanno per arrivare sul mercato due nuovi tablet, tra cui quello ‘super’ da 12,2 pollici, il Galaxy NotePro (anche nei tagli da 10,1 e 8,4 pollici) e il NotePro con connettività LTE.

Ma c’è spazio anche per le casalinghe: la casa coreana ha presentato una gamma rinnovata di prodotti che definire elettrodomestici sembra oramai troppo poco. Come la ‘Smart Home‘ che comprende lavatrici intelligenti che lavano e asciugano più in fretta quando serve, frigoriferi che possono diventare alla bisogna in parte dei freezer, magari per conservare meglio gli avanzi della festa, e forni che possono cuocere in modo diverso due pietanze contemporaneamente.

E tutti gli apparecchi, come ha spiegato Yoon, possono essere comandati a voce da un Galaxy Gear. Ma soprattutto, ha detto, si tratta di una casa “protetta, flessibile, responsiva e che ci mette in grado di avere il controllo delle nostre vite”.

Unica nota di colore della presentazione, che ha visto salire sul palco diversi personaggi di spicco, la gaffe del regista di film d’azione come Transformers e Armageddon, Michael Bay, che ha abbandonato il palco quando si è rotto il monitor sul quale doveva leggere le sue ‘battute’, suscitando non pochi commenti e lazzi in sale e online. In seguito Bay ha chiesto scusa dal suo blog: “Gli spettacoli dal vivo non sono per me”, ha scritto.

(Foto Lapresse)