foto notizie

Sanaz, massacrata dal marito. Genitori la vedono morire in ospedale in streaming

NEW YORK – Una giovane iraniana muore in un ospedale del Michigan mentre la famiglia dall’Iran assiste alla sua fine in diretta collegata via internet. E’ la tragica storia che ha commosso gli Stati Uniti, quella  di Sanaz Nezami, 27 anni, nata a Teheran e con un sogno nel cassetto: quello di conseguire una laurea in ingegneria alla Michigan Technological University.

Ma il sogno americano  della ragazza iraniana è stato spezzato da una  vicenda di violenza domestica. Sanaz, infatti, è stata vittima di un’aggressione brutale da parte del marito che le ha causato danni irreversibili al cervello. La ragazza era arrivata in Usa alla fine dell’anno scorso, dopo essersi sposata in agosto in Turchia con l’uomo, nato e cresciuto a Los Angeles, che aveva conosciuto su internet.

Giunta in ospedale – da sola, hanno raccontato i medici – la giovane aveva il cervello così danneggiato che il sangue non riusciva più a circolare. Non sapendo nulla di lei, la direzione dell’ospedale ha cercato notizie su internet riuscendo a risalire alla famiglia in Iran. Impossibile per i famigliari raggiungere gli Stati Uniti immediatamente per motivi di visto. Così l’unica soluzione è apparsa la rete. A seimila chilometri di distanza i parenti hanno potuto assistere agli ultimi momenti della figlia e con un grande gesto di coraggio hanno deciso anche di donare i suoi organi.

Sanaz Nezami

Sanaz Nezami

To Top