Sanremo, il mago Silvan accorcia e allunga Lucianina Littizzetto (foto)

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 febbraio 2014 0:35 | Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2014 0:35

ROMA – Prima l’ha accorciata, riducendola ai minimi termini, poi l’ha allungata, andando molto oltre la vera statura. Luciana Littizzetto, più divertita che spaventata, si è prestata al gioco del mago Silvan sul palco del Festival di Sanremo e ha fatto divertire proprio tutti.

Messa a piedi nudi in una scatolona da mago che prima l’ha ridotta a una miniatura e poi l’ha riportata alle sue dimensioni, Lucianina ha dato il meglio di sé:

“Perché segate sempre una donna e gli uomini mai, forse gli uomini si sbrigano? Poi Brunetta si lamenta che ci pagano troppo. In quanti pezzi mi fai? Se mi seghi una rotula posso decidere a chi darla? Mi sento come lo spezzatino con la patata”.