Sansepolcro (Arezzo), spacciava droga e rilasciava la ricevuta ai clienti FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 marzo 2019 17:11 | Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2019 17:11
ricevuta droga

La ricevuta che rilasciava il 21enne (foto Ansa)

SANSEPOLCRO (AREZZO) – Spacciava droga rilasciando anche una ricevuta con l’esatta dicitura (“per cessione dose di sostanza stupefacente”). Protagonista un 21enne arrestato dagli uomini del commissariato di Sansepolcro (Arezzo).

Il giovane, nato e residente a Sansepolcro, aveva allestito una sorta di deposito in un’area boschiva nei pressi della cittadina. Da qui si spostava per raggiungere i clienti e vendere marijuana e hashish rilasciando la ricevuta accuratamente compilata. A lui i poliziotti sono arrivati dopo segnalazioni circa la costante presenza del giovane nel boschetto.

Complessivamente, gli agenti hanno recuperato quasi due chili di droga tra marijuana e hashish e tremila euro in contanti. Il giovane aveva anche un’agenda con relativi indirizzi dei clienti, tutti giovani di Sansepolcro e dintorni: il 21enne copriva il mercato locale. 

E’ intanto notizia di questi giorni il fatto che Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia che ha la delega sulle droghe, voglia rivedere la normativa sulla modica quantità. Intervistato dal Corriere della Sera, il nministro ha detto: “L’idea è quella di ripensare profondamente il sistema della prevenzione e dell’assistenza. Ma anche rivedere norme come la ‘modica quantità’: da un lato fa pensare che ci sia una quantità ammissibile, dall’altra impedisce di togliere gli spacciatori dalle strade”. “È importante – ha spiegato ancora – che la questione torni al centro dopo che per anni è sembrato che fosse superata. Il mio primo atto pubblico è stata una visita a San Patrignano”.

“Anche la cannabis – ha aggiunto Fontana – è un problema diverso dal passato” perché, “ha causato un grande aumento delle richieste di trattamento presso i SerD, degli accessi ai pronto soccorso per intossicazione acuta, dei ricoveri nelle Comunità a causa della forte concentrazione del principio attivo contenuto”.

Fonte: Ansa

sansepolcro arezzo

Sansepolcro (Arezzo), spacciava droga e rilasciava la ricevuta ai clienti (foto Ansa)