Sardegna, trovati a Mont’e Prama due nuovi pugilatori di arenaria FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2014 10:37 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 16:05

ORISTANO, 28 SET – A Mont’e Prama, località che si trova a Cabras, nella Sardegna centro-occidentale, nei giorni scorsi sono spuntati due nuovi giganti. Si tratta di un pugilatore di arenaria diverso da tutti gli altri, circa una trentina, trovati finora e adesso esposti a Cagliari e Cabras.

Il primo dei due giganti era quasi intero e con il pugno, guantone e scudo posizionati sul petto e sul fianco e non in alto sul capo come gli altri. Di questo passo il Comune di Cabras dovrà rivedere il progetto di ampliamento del museo civico. Per ospitare gli oltre 30 sculture di Mont’e Prama, gli spazi previsti potrebbero infatti rivelarsi insufficienti.

I Giganti di monte Prama sono sculture della civiltà nuragica scolpite a tutto tondo. Spezzate in numerosi frammenti, sono state trovate casualmente in un campo nel marzo del 1974 appunto a Mont’e Prama. Le statue sono scolpite in arenaria gessosa locale e la loro altezza varia tra i 2 e i 2,5 metri. Dopo quattro campagne di scavo effettuate fra il 1975 e il 1979, i 5.178 frammenti rinvenuti – tra i quali 15 teste, 27 busti, 176 frammenti di braccia, 143 frammenti di gambe, 784 frammenti di scudo – vennero custoditi nei magazzini del Museo archeologico nazionale di Cagliari per trent’anni, mentre alcune tra le parti più importanti furono esposte nello stesso museo. A quanto pare però, i ritrovamenti non sono affatto finiti.

Le foto del primo dei due nuovi pugilatori di arenaria ritrovati, pubblicate dall’Ansa: