“Scheletro alieno su Marte”: curiosa roccia ripresa dal rover Opportunity

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 marzo 2018 7:07 | Ultimo aggiornamento: 27 marzo 2018 15:59
"Scheletro alieno su Marte": curiosa roccia ripresa dal rover Opportunity

Foto NASA/JPL-Caltech

ROMA – “Scheletro alieno su Marte“: curiosa roccia ripresa dal rover Opportunity.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Come si legge sul sito Chron.com, un cacciatore di alieni di Waxahachie, in Texas, è convinto di aver trovato prove di vita aliena sul pianeta rosso in una foto scattata dal rover, che ha raggiunto Marte il 25 gennaio 2004. Lo scatto risale allo scorso 1° febbraio e mostrerebbe un presunto scheletro gigante.

In realtà, appare evidente che quelle fotografate dal rover siano solo una serie di rocce, che nella loro conformazione potrebbero vagamente ricordare uno scheletro di qualche creatura non umana. Si tratta perciò di un altro caso di pareidolia, l’illusione subcosciente che porta una persona a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale. Per fare un esempio: vedere in una nuvola una pecora o un Ufo in un oggetto volante.

Prima dello scheletro su Marte, la scorsa settimana è stato il turno di Jabba the Hutt di Guerre Stellari. Alcuni appassionati di ufologia hanno segnalato una curiosa foto scattata dal rover Curiosity, in cui si vede una strana roccia, che ricorda il personaggio immaginario della saga fantascientifica di George Lucas. La segnalazione è arrivata dal sito di Scott Waring Ufosightingsdaily, punto di riferimento mondiale per gli appassionati del settore.

Jabba è un grosso extraterrestre simile a una lumaca, con braccia antropomorfe, ma privo di arti inferiori e con una lunga coda. Nello scatto che ha catturato l’attenzione dei cacciatori di alieni si vedrebbe solo la testa. Di scientifico non c’è nulla, si tratta solo di un simpatico parallelismo.

Non è la prima volta che su Marte vengono individuate rocce “sospette”, che gli appassionati di alienologia hanno cercato di ricollegare all’esistenza di una civiltà extraterrestre. C’è chi ha tentato di dimostrare di aver scovato sul Pianeta Rosso una presunta statua di Buddha. Poi è stato il turno di un topo gigante, successivamente dei geroglifici alieni, di una cupola e perfino una Stonehenge.

"Scheletro alieno su Marte": curiosa roccia ripresa dal rover Opportunity

Foto NASA/JPL-Caltech