Sciopero generale Roma, Milano, Torino. Scontri e feriti in piazza (Diretta)

Pubblicato il 14 Novembre 2012 10:09 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2012 14:22

ROMA – Giornata di cortei e scioperi in Italia e in Europa contro l’austerity, mobilitazioni organizzate dalla Ces, la Confederazione europea dei sindacati. Lo sciopero oggi riguarderà  il trasporto aereo, il trasporto merci, i treni e le attività portuali.

A Roma, come Madrid e Atene, sono previste anche diverse manifestazioni degli studenti oltre allo sciopero nazionale per il lavoro (e dei trasporti) proclamato dalla Cgil e dai Cobas e quello della pubblica istruzione.

Tensione tra i manifestanti e la polizia sono scattate a Roma, dove tre agenti sono rimasti feriti. A Milano i manifestanti hanno danneggiato il Punto Enel di via Broletto, poi 5 agenti sono rimasti feriti durante gli scontri. A Torino decine di manifestanti sono entrate nel cantiere del grattacielo di Intesa Sanpaolo, compiendo atti di vandalismo, nei successivi scontri un poliziotto è stato gravemente ferito.

A Brescia 3 studenti sono stati arrestati, mentre a Padova momenti di tensione sono stati registrati tra i No Global e la polizia. A Napoli il corteo di studenti ha occupato i binari della stazione centrale.

Leggi anche: Sciopero europeo, a Roma quattro cortei: sfilano studenti e sindacati

Gli studenti liceali che si sono dati appuntamento a Piramide e quelli degli universitari con partenza da Piazza Aldo Moro. Cortei che poi potrebbero provare a raggiungere la sede del ministero della Pubblica Istruzione a Trastevere, dove dalle 9 alle 14 è anche  in programma un sit-in in.

Il LIVE di Blitz Quotidiano:

14.21, Roma – Scontri sul Lungotevere tra forze dell’ordine e il corteo degli studenti. Un fitto lancio di pietre e bottiglie ha preceduto gli scontri. I manifestanti prima di essere caricati si erano chiusi a ”testuggine” con i scudi di gommapiuma e i caschi. Poi il lancio di oggetti e la carica. Per disperdere il corteo lanciati anche lacrimogeni. Divelti molti piccoli cassonetti di ghisa usati contro le forze dell’ordine.

14.05, Roma – Fischi e contestazioni da parte dello spezzone del corteo degli studenti universitari al passaggio davanti alla Sinagoga di Roma. Il Tempio Maggiore era presidiata da alcuni agenti delle forze dell’ordine. Le contestazioni., accompagnate da inequivocabili gesti, sono partite dalla testa dello spezzone partito dall’Universita’ La Sapienza.

13.55, Milano – La manifestazione degli studenti milanesi si e’ sciolta poco dopo le 13,30 nel piazzale della stazione di Porta Genova, dove i ragazzi si erano riuniti in assemblea dopo gli scontri che li avevano visti protagonisti con le forze dell’ordine nell’atrio dello scalo ferroviario. Proprio durante il confronto, da quanto si apprende, sono rimasti contusi 4 carabinieri e 1 funzionario di polizia.

14.00, Napoli – Gli studenti che avevano occupato i binari della Stazione centrale di Napoli, provocando il blocco della circolazione dei treni, hanno posto termine alla loro protesta. Dopo aver liberato i binari, si sono allontanati, sempre in corteo, dalla Stazione.

13.50, Genova -I lavoratori del Collettivo autonomo portuali hanno bloccato il varco dell’ingresso traghetti del porto di Genova. Davanti all’ingresso per le auto e’ stato affisso uno striscione con scritto ‘Sciopero generale non un passo indietro’. Il blocco, che non ha condizionato l’attivita’ dei traghetti, e’ avvenuto a margine dello sciopero generale della Cgil indetto nella giornata della mobilitazione della Ces (la confederazione europea dei sindacati). Sul posto alcune decine di persone che hanno transennato l’area.    Intanto gli studenti in corteo sulla sopraelevata stanno bloccando una delle principali arterie cittadine. I giovani raggiungeranno il terminal traghetti per solidarizzare con i lavoratori portuali.

13.45, Padova – Due poliziotti sono rimasti feriti oggi nel corso degli scontri a Padova, uno in modo piu’ serio. Entrambi si trovano ancora al pronto soccorso. Il primo agente ha una gamba lacerata da una bomba-carta che ha oltrepassato la tuta di servizio, l’altro ha avuto un mancamento in seguito allo scoppio di un’analogo ordigno rudimentale. Non e’ stata ancora emessa la prognosi medica.

13.43, Torino– La manifestazione degli autonomi a Torino si e’ conclusa pochi minuti fa in corso Parini, dove e’ stata occupata la sede dell’ex commissariato Dora Vanchiglia, ora dismessa.

13.17, Napoli – I binari della Stazione centrale di Napoli sono stati occupati dagli studenti delle scuole medie e superiori che hanno sfilato per le strade della citta’. I manifestanti sono entrati nella stazione e si sono sistemati alla testa dei binari. Non ci sono stati incidenti.

13.05, Torino – Un gruppo di oltre cento persone mascherate e armate di bastoni e fumogeni ha fatto irruzione al piano nobile di Palazzo Cisterna, sede della Provincia di Torino e ha distrutto alcuni arredi. Gli autonomi hanno occupato per diversi minuti i balconi che affacciano su via Maria Vittoria. Lo afferma in una nota la Provincia.

12.50, Milano – Dopo un momento di calma nuovi scontri tra studenti e forze dell’ordine, questa volta all’interno della stazione ferroviaria Porta Genova di Milano. I ragazzi, una volta entrati nella stazione, si sono scontrati con un cordone di carabinieri in tenuta antisommossa. Fitto il lancio di sampietrini, sassi, bottiglie di vetro e fumogeni contro le forze dell’ordine nell’androne della stazione.

12.45, Torino – Un poliziotto e’ stato gravemente ferito dagli autonomi davanti alla sede della Provincia di corso Inghilterra a Torino. E’ stato accerchiato da una ventina di giovani, armati di bastoni e mazze da baseball, che lo hanno colpito alla testa spaccandogli il casco e a un braccio. Il poliziotto e’ stato portato all’ospedale Mauriziano.

12.30, Roma – Dopo essere confluito nel corteo dei Cobas, partito da piazza della Repubblica, lo spezzone di diverse migliaia di studenti che questa mattina era partito dalla Sapienza ha preso la testa della manifestazione. Dietro lo striscione i manifestanti hanno alzato gli scudi di gommapiuma e si stanno dirigendo verso i Fori Imperiali per avvicinarsi agli altri gruppi studenteschi in marcia nella Capitale. ”Andremo a Montecitorio”, promettono.

12.25, Milano – Nel corso dei tafferugli che si sono verificati in corso Magenta tra manifestanti e polizia, le forze dell’ordine hanno riportato 5 feriti. Lo ha comunicato la Questura. Secondo quanto si e’ appreso tra i feriti non vi sarebbe nessuno di grave e si tratterebbe per lo piu’ di uomini del Reparto mobile che erano intervenuti per impedire a una parte del corteo di cambiare percorso verso una zona ‘off limits’.

12.20, Padova –  Momenti di tensione con la polizia, con cariche di alleggerimento, per il tentativo di alcune decine di No Global di entrare nella stazione ferroviaria di Padova, probabilmente per occupare i binari. Un piu’ nutrito gruppo di esponenti dei centri sociali si era staccato all’altezza di via Matteotti dalla manifestazione di adesione alla protesta europea contro la crisi indetta dalla Cgil e, imbrattando al passaggio le vetrine di diversi negozi, si era diretto verso la stazione.

Le forze dell’ordine, nel frattempo, avevano disposto un cordone di sicurezza per impedire l’accesso ai binari. Dal gruppo si e’ a sua volta staccato un nucleo di una sessantina di manifestanti che ha cominciato a lanciare sassi e altri oggetti, facendo scattare una carica di alleggerimento. Numerose le persone identificate in vista di successive denunce.

12.00, Brescia– Tre studenti sono stati arrestati dalla polizia locale questa mattina dopo che avevano incendiato alcuni copertoni in via Triumplina, a Brescia. Incendio doloso e travisamento le accuse.   In segno di solidarieta’, il corteo della manifestazione studentesca ha deviato il proprio percorso per dirigersi verso il comando di polizia locale.

Successivamente gli studenti hanno raggiunto la stazione ferroviaria di Brescia, dove per circa mezz’ora hanno occupato alcuni binari. Si sono registrate alcune cariche da parte della polizia per tentare di allontanarli dai binari. Il corteo studentesco si e’ poi diretto verso il centro cittadino.

11.45, Milano – Uno dei 2 tronconi del corteo degli studenti che stamattina ha sfilato a Milano si e’ scontrato in 2 occasioni con un cordone di agenti in tenuta anti sommossa in corso Magenta, a due passi dalla rappresentanza del Parlamento europeo a Milano. I ragazzi hanno tentato di sfondare il cordone ma sono stati respinti entrambe le volte dalla polizia.

I ragazzi, schierati in formazione a testuggine con scudi e caschi, hanno tentato due volte di sfondare il cordone di agenti che ha reagito caricandoli.  Durante i due momenti di confronto dal corteo sono volati, in direzione delle forze dell’ordine, sassi, sampietrini, fumogeni e grossi petardi. Dopo il secondo tentativo di superare l’ostacolo che li frappone all’obiettivo, i ragazzi (principalmente dei collettivi universitari) sono indietreggiati, proseguendo il lancio di oggetti e petardi in direzione degli agenti.

11.45, Torino – Alcune decine di manifestanti, a Torino, sono entrate nel cantiere del grattacielo di Intesa Sanpaolo, compiendo atti di vandalismo: sono state rotte vetrate dei container, bagni chimici, tirate uova. Le forze dell’ordine hanno allontanato i manifestanti.

La protesta e’ proseguita sulle strade attorno al cantiere, vicino alla stazione ferroviaria di Porta Susa, dove sono stati rovesciati alcuni cassonetti dei rifiuti. Molti manifestanti si sono poi diretti verso il Palazzo di Giustizia, presidiato da polizia e carabinieri.

11.30, Roma – Tensione tra forze dell’ordine e  militanti di Blocco studentesco a Roma. I manifestanti volevano forzare un cordone di sicurezza a via Ripetta per arrivare a Palazzo Chigi. Dopo un lancio di sassi contro le forze dell’ordine c’e’ stata una carica di alleggerimento.

I manifestanti di Blocco studentesco erano circa un centinaio e si erano radunati a Piazza del Popolo all’altezza di via di Ripetta per tentare di raggiungere Palazzo Chigi. Ma hanno trovato un cordone delle forze dell’ordine a sbarrargli il passo. I manifestanti hanno risposto con un lancio di oggetti e sassi. Poi la carica di alleggerimento per disperderli. Tre uomini delle forze dell’ordine sono rimasti feriti.

11.00, Roma – A Piramide presenti circa 3.000 studenti, il traffico è in tilt. Molti autobus sono stati deviati. Cori anche contro il Ministro del Lavoro Elsa Fornero