Selfie pancione su Facebook, ecco dove ritrova la FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2016 13:00 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2020 11:08
Selfie pancione su Facebook, ecco dove ritrova la FOTO4

Selfie pancione su Facebook, ecco dove ritrova la foto

SYDNEY – Meg Ireland è di Sydney ed ha 25 anni. Qualche tempo fa, mentre era al settimo mese di gravidanza ha scattato una foto in cui si vedeva il suo pancione. L’immagine l’aveva poi pubblicata su Facebook per mostrare agli amici il suo corpo che cambiava.

Oltre a questa foto, Meg ne ha postate altre fino a quando ha fatto una scoperta choc: l’istantanea del suo pancione era stata rubata e postata contro la sua volontà su un sito porno dedicato a uomini che si eccitano guardando donne incinta.

 

La giovane che oggi ha due bimbi, ha raccontato al Sun di aver sofferto moltissimo. “’Mi veniva continuamente da vomitare” ha detto la giovane australiana. Da quel momento la 25enne ha deciso di fare di tutto per  mettere in guardia le altre mamme, spiegando i rischi che si corrono. Su Facebook, Meg scrive:

“All’epoca la foto del mio pancione era diventata virale per la ragione sbagliata: questa e altre 15 foto postate in rete sono finite su un sito di preggofilia. In pratica è una sorta di sito porno frequentato da persone che si eccitano guardando donne incinte. Vedo così tanta gente che posta foto del pancione in rete e ora mi sento male al pensiero che quelle foto possano fare la stessa fine delle mie. Non dovremmo preoccuparci che le nostre foto siano rubate, ma, purtroppo, succede. Quindi meglio fare attenzione per evitare spiacevoli sorprese’’.

Nel sito dove ha trovato la foto, questa giovane mamma ha raccontato di aver visto di tutto:

“Mentre scorrevo il sito di cui sopra, ho visto di tutto: mariti che hanno postato foto delle mogli, fratelli che postavano foto delle sorelle, persino colleghi che postavano foto delle colleghe. Non potevo credere a ciò che stavo vedendo’’.