Simba, Bambi e altri Disney “scuoiati vivi”: campagna shock anti-pellicce FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2014 17:46 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2014 17:46

ROMA – Simba, Bambi e gli altri “scuoiati vivi”: è la nuova campagna shock contro le pellicce ideata dall’artista mediorientale Saint Hoax, nota per le sue provocazioni “POPlitically uncorrect”. Scegliendo tra i personaggi più teneri dell’animazione Disney, l’artista li ha rappresentati sanguinanti e senza pelliccia, per evidenziare il destino di animali uccisi in nome della moda.

La serie di disegni è intitolata Furry Tale Gone Bad (Fiabe pelose andate male, ndr) e in calce ad ognuno appare la scritta:

“Gli animali vengono picchiati, folgorati o scuoiati vivi per la loro pelliccia. Boicotta le pellicce”.