Sochi 2014, la cerimonia di apertura delle Olimpiadi: tutte le foto

Di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2014 19:26 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2014 19:35

SOCHI (RUSSIA)  – Gli occhi del mondo sono puntati su Sochi, sul Mar Nero, dove oggi 7 febbraio si sono aperte le XXII Olimpiadi invernali.

L’atteso evento sportivo ribattezzato “i Giochi di Vladmir Putin”, si apre tra polemiche e proteste contro la legge russa sulla propaganda gay (la Germania, a tal proposito, ha sfilato con una divisa “arcobaleno”) e l’allarme terrorismo.

Il duo pop delle t.A.T.u, cantanti che anni fa raggiunsero il successo e la notorietà anche a livello internazionale grazie soprattutto allo scandalo suscitato dalla loro pseudo-relazione lesbo, sono gli artisti russi più famosi che si esibiranno durante la cerimonia di apertura.

La polemica sui diritti dei gay resta forte: Barack Obama ha sottolineato come la scelta di far sfilare atleti dichiaratamente omosessuali alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Sochi sia una precisa presa di posizione degli Usa: “Non c’è dubbio”, ha osservato il presidente americano, “che volevamo rendere molto chiaro che non accettiamo alcun tipo di discriminazione su nulla, comprese le discriminazioni sulla base dell’orientamento sessuale”.

Per la sfilata di apertura dei Giochi gli Usa hanno scelto fra gli altri il pattinatore Brian Boitano e la giocatrice di hockey Caitlin Cahow, entrambi omosessuali dichiarati. Pure Google è scesa in campo con un ‘doodle’ che richiama i colori della bandiera arcobaleno Lgbt e con il passaggio della Carta olimpica sullo “sport senza discriminazioni”.
Intanto le associazioni gay hanno denunciato l’arresto a San Pietroburgo di quattro attivisti Lgbt tra cui Anastasia Smirnova del gruppo Network. Avevano srotolato uno striscione.

L’altra sfida extra-sportiva è  quella della sicurezza. Obama ha osservato che “i russi abbiano tutto l’interesse a prevenire ogni tipo di azione terroristica o di violenza, vi hanno investito enormi risorse”. Ma intanto Washington ha lanciato l’allarme “dentifrici-bomba” sui voli per la Russia. A Sochi c’è anche il presidente del Consiglio, Enrico Letta, che ha spiegato le ragioni della sua presenza: “I nostri atleti sono portatori dei valori che la nostra bandiera in se’ compendia: la liberta’, l’eguaglianza, la condanna di ogni forma di discriminazione”.

Ecco le migliori foto della cerimonia di apertura di Sochi 2014 (foto Ap/LaPresse)