Soldati russi in Siria. Foreing Policiy: “Ecco loro selfie”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2015 12:37 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2015 12:37

MOSCA – Soldati russi si stanno dirigendo in Siria per combattere affianco di Assad. Alcuni sono già arrivati. La notizia è stata data dal giornalista investigativo russo Ruslan Leviev che ha cercato immagini e testimonianze sui social media che potessero confermare questa tesi. Leviev, durante la sua ricerca ha incontrato Maxim Mazhnikov, cittadino russo molto attivo sui social media e membro della marina del suo Paese. Come mostrano le immagini i suoi post raccontano il suo viaggio verso la Siria.

Leviev ha pubblicato il suo reportage con Mashnikov e altri soldati della Marina russa. Le foto sono finite sul blog ruslanleviev.livejournal.com per poi rimbalzare sul Foreign Policy, il magazine di politica internazionale del Washington Post. Il foreign Policy ha titolato così: “I russi sono in Siria. E noi abbiamo i selfie che lo provano!”.
Mashnikov compare in una foto a Istanbul sullo sfondo del ponte sul Bosforo scattata lo scorso marzo e in una base russa in cui campeggiano foto di Assad accostate a quelle di Putin. Gli americani si dicono “preoccupati” della situazione dato che vorrebbero sbarazzarsi contemporaneamente del Califfato e di Assad.  E così le azioni di un giornalista e blogger potrebbero essere il responsabile dello scoppio di una nuova Guerra Fredda, ammesso che l’intelligence americana non lo sapesse già.