La Spagna torna a casa, Madrid in festa: le foto

Pubblicato il 3 Luglio 2012 14:14 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 14:14

(Foto LaPresse)

MADRID – É atterrato alle 15.45 di lunedì 2 luglio, con un’ora di ritardo, l’ aereo che ha trasportato la nazionale spagnola da Kiev a Madrid. Il primo a sbarcare, coppa in mano, é stato Iker Casillas, accompagnato da Vicente del Bosque. “Siamo molto felici per la vittoria, perché sappiamo che qui la gente lo ha sentito in modo speciale”, ha detto il portiere de La Roja a TVE. Una folla di giornalisti ha assaltato l’ aeroporto per accogliere i Campioni d’ Europa e del Mondo che nel pomeriggio del 2 luglio, dopo una visita al Re Juan Carlos nel Palazzo della Zarzuela, hanno attraversato la capitale spagnola.

Non sono passati, invece, dalla Moncloa, dato che il premier Rajoy si trova a Siviglia per impegni istituzionali. L’ autobus con le furie rosse è poi arrivato alla Piazza di Ciebeles di Madrid intorno alle 20. Il centro della capitale è rimasto bloccato al traffico fino a notte inoltrata.

Oltre Madrid, il “grazie, grazie, grazie” che campeggiava  sull’ edizione digitale di Marca, i tifosi spagnoli l’ hanno riversato durante la notte nelle piazze di tutte le città del Paese.