Staghella, ex sindaco Marco Soldà fa il saluto romano: la foto della polemica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2014 16:30 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2014 16:30

STANGHELLA (PADOVA) – Un ex sindaco che esulta dal loggione del municipio con il braccio destro alzato, come da saluto romano: l’ex sindaco in questione è Marco Soldà, di Stanghella (Padova). La sua performance, avvenuta lo scorso 26 maggio per festeggiare l’elezione a primo cittadino del suo vice, Sandro Moscardi, è stata immortalata dalla consigliera comunale Barbara Rossi, che ha poi postato la foto su Facebook.

L’immagine ha suscitato polemiche nel paese dopo la denuncia, arrivata sempre via internet,  degli esponenti del movimento “Insieme per un nuovo inizio”, a sostegno della candidatura di Sergio Manzato, 

“L’immagine rappresenta un’idea irrispettosa e dittatoriale”, ha commentato Emiliano Manzato, eletto consigliere di minoranza. “Quello di Soldà è chiaramente un saluto romano che rievoca esponenti, principi e metodi antidemocratici. Un gesto del genere, fatto dal Municipio, che dovrebbe essere la casa di tutti i cittadini, è aberrante”.

Immediata la replica di Soldà:

“Sono tutte chiacchiere perché stavo solo salutando le persone. La mia simpatia per i partiti di destra, nello specifico Forza Italia, è cosa risaputa, ma è ingiusto attribuire gesti che non mi appartengono per una semplice fotografia, scattata in un momento di festa”.

 

Staghella, ex sindaco Marco Soldà fa il saluto romano: la foto della polemica

La foto del sindaco col braccio alzato