Sudan, 29 morti in 3 giorni: le foto choc di cadaveri insanguinati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2013 22:36 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2013 22:36

KHARTOUM – ATTENZIONE: CONTENUTI NON ADATTI A UN PUBBLICO SENSIBILE

Continuano le violenze in Sudan. Almeno 29 persone sono state uccise in tre giorni di proteste anti-governative, scoppiate per l’aumento del prezzo del carburanti. E tra le vittime, purtroppo, ci sono anche tanti giovanissimi.

Gli ospedali dicono: “Abbiamo ricevuto i corpi di 21 persone”, da quando sono cominciate le proteste lunedì scorso, contro la rimozione dei sussidi sui prezzi del carburante, ha detto una fonte dell’ospedale della città di Oumdurman.

Altre otto persone sono state uccise in altre località del paese, secondo testimoni e famiglie. Intanto, gli attivisti hanno indetto nuove proteste a Khartoum, dove le forze anti-sommossa sono già state dispiegate in mattinata presso i punti nevralgici della città.

L’ambasciata degli Stati Uniti a Khartoum ha invitato “tutte le parti ad astenersi dall’uso della forza e al rispetto delle libertà civili e del diritto alla riunione pacifica”.

Queste foto, prese da Twitter, contengono contenuti “forti” che possono urtare i lettori più sensibili