La Juventus ha vinto la Supercoppa Italiana: 4-2 ad un Napoli ridotto in nove

Pubblicato il 11 agosto 2012 17:18 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2012 17:55

Il servizio fotografico di LaPresse.

PECHINO, CINA – Finale Supercoppa Italiana, Juventus-Napoli 4-2, gol: Edinson Cavani 28′ (N), K.Asamoah 40′ (J), Goran Pandev 44′ (N), Arturo Vidal rigore 75′ (J), autogol di Christian Maggio 99′ (J), Mirko Vucinic 108′ (J). Espulsioni: Goran Pandev 85′ (N), Camilo Zuniga 92′ (N) e Walter Mazzarri 93′ (N).

La Juventus ha battuto il Napoli per 4-2 nella finale di Supercoppa italiana disputata allo stadio Bird’s Nest di Pechino. I bianconeri campioni d’Italia si aggiudicano così il trofeo per la quinta volta nella loro storia, come l’Inter. Sblocca il risultato al 27′ Cavani su un buco clamoroso della difesa della Juve.

Pareggio di Asamoah al 36′ con un gran sinistro al volo dal limite. Raddoppio del Napoli al 40′ con Pandev, abile ad  approfittare di un errore di Bonucci e a battere Buffon in pallonetto. Nella ripresa il pareggio della Juve con Vidal su rigore concesso da Mazzoleni per fallo di Fernandez su Vucinic. In un finale burrascoso, il Napoli resta in nove per le espulsioni di Pandev e Zuniga. Espulso per proteste anche Mazzarri.

Nei tempi supplementari, la Juventus completa la rimonta forte della doppia superiorità numerica. Al 96′ arriva il 3-2 bianconero grazie ad un clamoroso autogol di Maggio, complice un’ uscita a vuoto di De Sanctis su calcio di punizione di Pirlo dalla trequarti.

Al 101′ la Juve chiude i conti: Asamoah da sinistra per Marchisio, magnigfico assist di esterno destro del centrocampista per Vucinic che solo davanti a De Sanctis deposita la palla in rete. Il Napoli non prenderà parte alla cerimonia di premiazione della Supercoppa italiana come gesto di proteste nei confronti dell’arbitraggio di Mazzoleni.

“Devo ringraziare i ragazzi che hanno fatto un’ottima partita e siamo contenti. Il primo pensiero va ovviamente al mister (Conte, ndr), abbiamo dimostrato di essere uniti e di remare tutti dalla stessa parte. Sappiamo quello che vogliamo”. Lo ha detto Massimo Carrera ai microfoni di RaiSport dopo la vittoria della Juventus nella finale di Supercoppa italiana contro la Juventus. Sulle proteste del Napoli per l’arbitraggio, l’allenatore bianconero ha dichiarato:

“Io ho visto solo che loro facevano un pò di caccia all’uomo, gli unici errori li abbiamo commessi sui loro due gol”. A Carrera viene chiesto, poi, se con la prova di oggi di Vucinic, la Juve possa fare a meno del così detto top player: “La Juve ha caratteristiche di grinta e concentrazione, poi il mercato riguarda la società”.

Infine si torna a parlare di Conte e se ci sono stati contatti dalla tribuna. “E’ filato tutto liscio, tutto programmato, nessun contatto con Conte”, ha dichiarato Carrera. “E’ la vittoria di Conte, una partita che ha preparato durante la settimana e nei giorni scorsi in modo impeccabile”.

Lo ha detto il direttore generale della Juventus, Beppe Marotta, ai microfoni di RaiSport dopo la vittoria nella finale di Supercoppa contro il Napoli. “I giocatori volevano dedicargliela e ci sono riusciti contro un Napoli impegnativo”, ha aggiunto il dirigente bianconero. Inevitabile una domanda sulle proteste del Napoli per l’arbitraggio e la decisione del club azzurro di non prendere parte alla cerimonia di premiazione.

“C’erano tre arbitri e due collaboratori, più di così non so cosa dire. L’unico episodio dubbio forse è quello del rigore. Noi dopo la finale di Coppa Italia abbiamo accettato l’arbitraggio senza protestare”. Infine si parla di mercato. “La Juve è pronta a migliorare il suo livello qualitativo, è nostro dovere farlo. Ma questo gruppo ha già vinto meritatamente il campionato e oggi la Supercoppa”, ha concluso Marotta.

Juventus: Buffon; Lucio, Barzagli, Bonucci; Lichtsteiner (89′ Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Giovinco (116′ Giaccherini), Matri (46′ Vucinic). All. Conte (in panchina Carrera).

Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro (61′ Fernandez), Britos; Maggio, Behrami, Inler (106′ Dossena), Hamsik (67′ Gargano), Zuniga; Pandev, Cavani. All. Mazzarri.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

Note: espulso Pandev all’84’ per proteste e Zuniga al 93′ per doppia ammonizione. Espulso anche Mazzarri per proteste.

La Juventus ha battuto il Napoli per 4-2 nella finale di Supercoppa italiana disputata allo stadio Bird’s Nest di Pechino. I bianconeri campioni d’Italia si aggiudicano così il trofeo per la quinta volta nella loro storia, come l’Inter.

La diretta testuale della partita. 

120′ Partita finita.

108′ Gol della Juve. Vucinic realizza con freddezza davanti a De Sanctis.

107′ Tiro di Vucinic, palla sul fondo.

105′ Fine primo tempo supplementare.

99′ Gol della Juventus. Deviazione maldestra di Maggio nella sua rete.

93′ E’ finita. 2-2. Napoli e Juve ai tempi supplementari.

92′ Espulso Zuniga per doppia ammonizione dopo un intervento duro su Giovinco.  Espulso anche l’allenatore Mazzarri per proteste.

85′ Espulso Goran Pandev per presunti insulti nei confronti dell’arbitro Mazzoleni.

75′ Gol della Juventus. Fallo di Fernandez su Vucinic. Tiro di Vidal e palla in rete.

61′ Tiro a botta sicura di Vucinic con salvataggio di Cannavaro sulla linea.

58′ Interno sinistro di Cavani.Palla fuori di un soffio.

51′ Traversa colpita da Mirko Vucinic da posizione impossibile.

49′ Fuori Matri e dentro  Mirko Vucinic.

Fine primo tempo. Juventus-Napoli 1-2.

44′ Gol del Napoli. Pronta reazione da parte degli azzurri. Svarione di Bonucci e Pandev ha segnato con un pallonetto su Buffon.

40′ Gol della Juventus. Cross di Vidal e sinistro vincente al volo di Asamoah. Primo gol per lui con la maglia della Juve.

37′ Diagonale di Hamsik. Buffon si è salvato in calcio d’angolo.

28′ Gol del Napoli: assist di Zuniga. Buffon salva ma poi non può nulla sul tap-in ravvicinato di Cavani.

24′ Conclusione potente di K.Asamoah che non ha inquadrato la porta.

16′ Matri ha chiesto senza successo il rigore per un contatto con Maggio.

14′ Buona occasione per Asamoah. Ma Cavani ha salvato in calcio d’angolo.

5′ Tiro cross di Maggio. Palla fuori.

2′ Subito una conclusione a rete di Matri. Palla sul fondo.

Le formazioni della partita.

Juventus: Buffon; Lucio, Barzagli, Bonucci; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Giovenco, Matri. All. Conte (in panchina Carrera).

Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani. All. Mazzarri.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other