Tanzania, il lago Natron trasforma gli animali in statue di sale (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 20:13 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2013 16:58

ROMA – Un lago che trasforma gli animali in statue e che ricorda lo Stige, il fiume dell’Inferno di Dante Alighieri. Questa la proprietà del lago Natron, in Tanzania, che a casa delle temperature che raggiungono i 60° e l’alcalinità con pH tra 9 e 10.5 è un luogo inospitale che trasforma in statue di sale gli animali che vi si immergono.

Secondo un articolo del NewScientist, il lago presenta un alto livello di bicarbonato di sodio portato dalle ceneri vulcaniche che i sono accumulate nella Great Rift Valley. La composizione del lago fa sì che gli animali che vi si immergono rimangono calcificati, proprio come statue di sale.

Nick Brandt, già  fotografo che nel 1995 ha diretto il video di Michael Jackson ‘Earth Song’, ha fotografato gli animali rimasti vittime del lago. Cadaveri di uccelli e pipistrelli perfettamente conservati sulle rive del lago che hanno attirato l’attenzione del fotografo: “Non ho potuto fare a meno di fotografarli. Nessuno ha spiegato esattamente come muoiono, ma pare che la superficie estremamente riflettente del lago li confonda e li faccia precipitare”.

Le isole di sale che si formano nel lago Natron poi attirano spesso colonie di fenicotteri, gli unici in grado di sopravvivere ala forte salinità dell’acqua, che è imbevibile e altamente caustica per gli altri animali.