Tempesta Ciaria in Italia: donna muore travolta dal tetto, alberi giù in Valle d’Aosta e Liguria FOTO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 11 Febbraio 2020 11:05 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2020 15:53

alberi caduti valle d'aostaROMA  – La tempesta Ciaria arriva in Italia e provoca una vittima. La mattina di oggi, martedì 11 febbraio, a Traona in provincia di Sondrio, Alda Spini, una donna di 77 anni, è morta investita da pezzi di tetto di un’abitazione scoperchiata per via delle forti raffiche di vento. La tragedia è avvenuta  in via Valeriana Vecchia: soccorsa inizialmente dai vigili del fuoco e poi affidata ai sanitari giunti sul posto con un elicottero e un’ambulanza, per la donna ogni tentativo di rianimazione è risultato vano.

 La pensionata si trovava nell’aia davanti alla propria casa, quando all’improvviso, attorno alle 9, è stata colpita dai pezzi della copertura di una vicina azienda, divelta dalle violente raffiche di vento. L’anziana si è accasciata a terra e alcuni passanti hanno allertato i soccorsi. Sul luogo, oltre ai Vigili del Fuoco e ai Carabinieri si è recato anche il sindaco di Traona, Maurizio Papini. 

Nell’arco di soltanto mezz’ora, i Vigili del Fuoco sono stati chiamati a effettuare una quindicina di interventi in zona, in particolare nelle zone di Traona ma non solo. Colpiti anche Morbegno e Talamona con alberi sradicati, insegne pubblicitarie abbattute e tetti di abitazioni scoperchiati.

Tempesta Ciaria, alberi caduti e danni a strutture in Valle d’Aosta.

La tempesta Ciaria, dopo aver colpito larga parte del Nord e Centro Europa ha raggiunto anche il Nord Italia provocando molti danni anche nelle regione più ad Ovest: Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria. 

In Valle d’Aosta decine di alberi si sono abbattuti su varie strutture provocando danni a strutture. La caduta di alcune piante ha provocato, la notte scorsa, la chiusura della strada regionale per Cogne, riaperta alle 8.15 di stamane. Oltre che nel paese ai piedi del Gran Paradiso e nel comune confinante di Aymavilles, il forte vento ha sradicato alberi anche a Pré-Saint-Didier, Nus e Gressan. A Courmayeur, in località Dolonne, sono stati registrati danni a strutture leggere mentre a La Thuile i vigili del fuoco sono intervenuti per un camino pericolante.

Sanremo, decine di alberi crollati: chiusa l’Aurelia. 

E mentre in Piemonte restano fermi gli stabilimenti dell’acqua Sant’Anna, il ponente ligure è investito da raffiche di vento molto forti che stanno provocando danni in provincia di Imperia. I Vigili del Fuoco sono costretti ad effettuare diversi interventi nel corso della notte, soprattutto sulla zona di Sanremo, dove è stata anche chiusa l’Aurelia per il crollo di alcuni alberi.

Una pianta, caduta nei pressi dell’hotel Montecarlo, ha anche colpito i cavi della linea filotramviaria. In Valle Armea, nei pressi del centro commerciale The Mall, è caduta una balaustra mentre a Villa Spinola, sull’Aurelia, una raffica ha abbattuto la pensilina dell’autobus. Un altro albero è crollato sull’Aurelia all’incrocio con via Duca d’Aosta e nella stessa zona è crollato anche un palo della linea telefonica. Diversi gli interventi anche per lamiere spazzate via dal vento, come nei pressi del villaggio La Vesca.

Fonte: Ansa

valle d'aosta tempesta ciaria

Alberi abbattuti e danni a strutture: sono gli effetti in Valle d’Aosta della tempesta Ciara (foto Ansa)

valle d'aosta tempesta ciaria2

Valle d’Aosta (foto Ansa)