Tennis, Sara Errani in finale agli Internazionali di Roma: Jankovic ko (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Maggio 2014 14:15 | Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2014 21:03

ROMA – Sara Errani ha vinto 2-0 contro Jelena Jankovic e ha conquistato la finalissima degli Internazionali di tennis in corso a Roma. Sfiderà domani alle ore 13.30, sul campo centrale del Foro Italico, Serena Williams. Un’altra pagina molto importante per il tennis azzurro.

Con la vittoria su Jelena Jankovic, la seconda in tre sfide con la serba, Sara Errani – con il numero 11 prima italiana del tennis mondiale – ha migliorato il suo miglior risultato al torneo romano, la semifinale raggiunta l’anno scorso e persa contro la bielorussa Victoria Azarenka.

La 27enne romagnola è la prima azzurra ad approdare in finale al Foro Italico dal 1950, quando ci riuscì l’italiana di origine austriaca Annelies Ulstein Bossi, che poi vinse il torneo.

Nel 1985 centrò la finale, aggiudicandosela, Raffaella Reggi, ma si giocava a Taranto.

Sul centrale del Foro Italico, sotto gli occhi del presidente del Coni Giovanni Malagò e dell’amica e compagna di doppio Roberta Vinci, Sara si è imposta sulla 29enne serba – ex numero 1 mondiale, ora scesa al numero 8 – grazie alla maggiore precisione e concentrazione nei momenti cruciali del match.

Ha avuto solo un periodo di appannamento all’inizio del secondo set, quando la Jankovic si è portata sul 4-1. Ma non si è persa d’animo ed ha ritrovato potenza ed efficacia nei colpi, riprendendo ad imporre il suo gioco e a strappare break all’ avversaria.

Nel suo percorso verso la finale Sara ha superato, nell’ordine, la sudafricana Chanelle Scheepers, la russa Ekaterina Makarova, la ceca Petra Cetkovska e, ieri, la numero 2 mondiale, la cinese Li Na, che in sei precedenti non aveva mai battuto.

Non so che è dire, è stata una partita incredibile. In alcuni momenti ero morta e pensavo di non farcela ma il pubblico è stato grandioso”.

Così Sara Errani commenta il match vinto contro Jelena Jankovic che le permette di arrivare in finale agli Internazionali Bnl d’Italia. Un match che nel secondo set, con l’azzurra sotto 4-1, sembrava indirizzarsi a favore della serba. Poi cosa è cambiato?

Ho parlato con Pablo (Lozano, coach dell’azzurra, ndr) e mi ha detto di giocare punto su punto e così è stato”.

Una vittoria per 6-3 7-5 ottenuto davanti alla sua famiglia e alla compagna di doppio e amica Roberta Vinci.

Avere loro qua è fondamentale – rileva la 27enne romagnola -. Mi dà la carica in più perché non lotto solo per me ma anche per loro e questo mi rende ancora più forte”.

Ecco il servizio fotografico dell’Ansa che celebra la vittoria della tennista azzurra.