Terremoto, Franco Gabrielli: “Denunceremo chi procura allarme. Anche su Fb”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2013 14:12 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2013 21:01

FIVIZZANO (MASSA CARRARA) – Il prefetto Franco Gabrielli, capo della Protezione Civile, è chiaro: chi procura allarme sui terremoti verrà denunciato. Lo ha annunciato a Fivizzano, epicentro del terremoto che ha colpito la Toscana e il Nord Italia venerdì 21 giugno. 

”Stiamo procedendo, a norma di legge, per perseguire penalmente chi procura allarme, chi anche sui siti dà orari di possibili nuove scosse, ha detto. ”Sono cose che hanno solo un profilo criminale, per creare preoccupazione nella popolazione”.

Gabrielli ha ribadito ancora una volta che ad oggi ”nessuno è in grado di stabilire se ci saranno altre scosse, se saranno di intensità uguale o maggiore” a quella verificatasi venerdì, con epicentro a Fivizzano.

Già venerdì in Lunigiana e Garfagnana molte persone parlavano di possibili nuove scosse e su alcuni siti e su Facebook c’era chi si sbilanciava dando anche orari precisi.

Gabrielli a Fivizzano (foto LaPresse)