Terremoto, trema il nord Italia: paura a Milano, scuole evacuate

Pubblicato il 29 Maggio 2012 11:37 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 11:37

MILANO – Il nord Italia trema sotto una nuova violenta scossa. Il sisma, di magnituto 5,8, è stato avvertito dal Friuli Venezia Giulia a Milano, dove non ha provocato danni. Criolli nel modenese e paura anche a Firenze e in Umbria. A Milano numerose le chiamate al 118, alcuni uffici e scuole sono stati evacuati con persone che si sono rifugiate in strada. I mezzi pubblici, incluso la metropolitana hanno continuato a funzionare senza problemi. La tesoreria di palazzo Marino è stata momentaneamente evacuata.

Secondo i primi dati dell’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia, la scossa ha avuto epicentro nel Comune di Finale Emilia, nel Modenese, con profondità intorno ai 10 chilometri.

La scossa è stata avvertita anche a Genova, in Versilia ed in Umbria. Segnalazioni dai piani alti delle abitazioni anche a Perugia. I vigili del fuoco non segnalano al momento chiamate di particolare rilievo da parte della popolazione.

Il terremoto è stato chiaramente avvertito anche in Friuli Venezia Giulia. Non viene segnalato nessun danno, ma sicuramente paura da parte della gente, con i centralini del vigili del fuoco e della Protezione civile che hanno iniziato da subito a squillare. La forte scossa è stata avvertita anche a Firenze e in altre province della Toscana. Predisposti i piani di evacuazione nelle scuole cittadine. Panico tra la gente che si è riversata in strada.

A seguire le prime immagini della gente in strada a Modena, Genova e Milano: