Terrorismo, fondatore di Sharia 4 arrestato a Brescia: pianificava attentati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 giugno 2013 9:11 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2013 16:07

ROMA – Un cittadino marocchino di 21 anni, residente con la famiglia in provincia di Brescia, è stato arrestato con l’accusa di addestramento con finalità di terrorismo internazionale e incitamento alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e religiosi. Altre due persone risultano indagate per gli stessi reati.

L’uomo, fondatore e capo della filiale italiana di ‘Sharia4’, un movimento ultraradicale islamico messo di recente al bando in diversi Paesi europei, sarebbe stato alla ricerca di obiettivi da colpire in Italia.

Gli uomini dell’Antiterrorismo e della Digos di Brescia hanno anche eseguito diverse perquisizioni in provincia di Brescia e a Pordenone a casa di altri quattro cittadini marocchini.

A seguire del materiale diffuso dalla Questura di Brescia relativo all’operazione che ha portato all’arresto di Anas El Abboubi, alias Anas Abdu Shakur. Il giovane aveva effettuato sopralluoghi virtuali con Google su possibili obiettivi da colpire (foto LaPresse)

Tutte le persone coinvolte nell’operazione, secondo le indagini, erano affiliate alla branca italiana di Sharia4, movimento sorto in Belgio nel 2010 ispirato dal predicatore filo-jihadista Omar Bakri che ha gradualmente assunto la struttura di un network internazionale avvalendosi di siti dedicati e canali Youtube.