Tokyo, cucciolo di pinguino scavalca la recinzione e scappa dall’acquario

Pubblicato il 6 Marzo 2012 15:08 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2012 15:13
Il pinguino in fuga dall'acquario di Tokyo

Il pinguino in fuga dall'acquario di Tokyo

TOKYO – Un cucciolo di pinguino è riuscito a scavalcare le mura di recinzione dello zoo-acquario di Tokyo per tuffarsi nelle acque del fiume che attraversa la città. Da qui il piccolo pennuto, un anno di vita, ha nuotato “ad una velocità stratosferica” verso la libertà. Una fotografia che ritrae la testa del pinguino nelle acque dell’estuario del Kyu-Edo nella Baia di Tokyo, ha ora fatto il giro del web.

ll cucciolo di pinguino di Humboldt, una specie in via di estinzione che popola le coste pacifiche dell’America latina e delle isole al largo di Cile e Peru, è alto una sessantina di centimetri e risiedeva nell’acquario con altri 134 pinguini. “Ci siamo accorti che mancava un esemplare solo quando il direttore di uno zoo vicino ci ha inviato una e-mail con una foto scattata domenica”  ha spiegato uno dei dirigenti dello zoo-acquario, che ha aggiunto: “Se qualcuno lo dovesse individuare, avvisateci subito, non tentate di catturarlo o cacciarlo. Speriamo di riuscire ad acciuffarlo quando si arrampicherà a terra per dormire”. 

Questi uccelli non sono in grado di volare: quando sono spaventati riescono però a nuotare a grandi velocità.