Torino, rissa al seggio: candidato Sel finisce in ospedale col naso rotto (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Maggio 2014 19:24 | Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2014 19:25

TORINO – E’ finita in rissa la discussione tra un esponente dei Comunisti Italiani e uno di Sel, all’interno di una scuola di Nichelino, Torino, dove si stava allestendo un seggio elettorale.

Renato Marando, capolista dei Comunisti Italiani nella coalizione per Riggio sindaco, ha colpito con una testata Marco Brandolini, candidato alle elezioni comunali di Nichelino nella lista di Sel. Trasportato in ospedale, Brandolini ha una sospetta frattura del setto nasale.

L’aggressione è avvenuta davanti alle forze dell’ordine, presso un seggio della scuola Papa Giovanni XXIII, in via Boccaccio. “Sel esprime vicinanza e solidarietà a Marco e chiede una ferma e netta condanna da parte di tutte le forze democratiche”, dichiara Nicoletta Cerrato, segretaria provinciale di Sel Torino. Solidarietà al candidato aggredito anche dal candidato sindaco della coalizione di centrosinistra, Santo Cistaro. “La democrazia non è violenza – dice – ma dialogo“.

Torino, rissa al seggio: candidato Sel finisce in ospedale col naso rotto (foto)