Torino, scheletri alle fermate dei bus contro il taglio delle corse (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 13:31 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 13:31

TORINO – Scheletri alle fermate dell’autobus: è la protesta di CasaPound Italia contro il caro abbonamento e il taglio delle corse voluto da Gtt, il Gruppo Torinese Trasporti che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo piemontese.

“I torinesi rischiano di trasformarsi in scheletri ogni volta che aspettano un bus o un tram – dichiara Matteo Rossino responsabile provinciale del movimento -. Il servizio pubblico, già scadente, è stato del tutto affossato con lo scellerato taglio delle corse”.

(Foto Ansa)