Toronto dopo apocalisse: il calendario che serve a finanziare il videogioco FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2014 15:12 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2014 15:12

TORONTO (CANADA) – Se Toronto venisse colpita da qualche evento distruttivo che la trasformerebbe in un deserto urbano, la città canadese sarebbe qualcosa di simile alle immagini che seguono. Le foto sono tratte da “Fallen Toronto”, un calendario che viene acquistato dalle persone che vogliono contribuire ad una campagna di raccolta fondi che serve a finanziare la creazione di un nuovo videogioco che si chiamerà “ Haphead”.

Per giocare, bisognerà immergersi nella realtà virtuale collegando il proprio corpo al videogioco, tramite cavi tattili.

La serie è stata creata dallo sceneggiatore fantascientifico Jim Munroe e racconta le vicende di Maxine, una ragazza adolescente che lavora in una fabbrica che produce, appunto, dei cavi tattili. La ragazza usa quei cavi stessi per immergersi nei videogiochi, dove apprende delle abilità che riusa nella vita reale.

A partire da martedì 4 novembre, attraverso la vendita dei calendari sono stati già raccolti  15,716 dollari canadesi. Il vero un obiettivo è di raccoglierne almeno 30mila. I soldi serviranno a portare avanti attività di post-produzione, lavorando ulteriormente sull’editing e sugli effetti visivi.