Totò Riina da giovane, la FOTO della carta d’identità

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 novembre 2017 16:30 | Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2017 16:30

ROMA – Salvatore Riina, detto Totò, era nato nel 1930 ed è uno dei criminali italiani più noti nel mondo. Uno dei capi indiscussi di Cosa Nostra è morto in carcere all’età di 87 anni.

Dopo essere stato  ricercato per anni, Riina fu fermato il quindici gennaio 1993 sulla circonvallazione di Palermo, in via Bernini, insieme al suo autista Salvatore Biondino. Del capo della cosca di Corleone non esistono molte foto da giovane se non quelle della carta d’identità.

Riina è morto alle 3.37 nel reparto detenuti dell’ospedale di Parma. Operato due volte nelle scorse settimane, dopo l’ultimo intervento era entrato in coma. La Procura di Parma ha disposto l’autopsia sulla salma perché, ha spiegato il procuratore Antonio Rustico, il decesso è avvenuto in ambiente carcerario e quindi richiede completezza di accertamenti, a garanzia di tutti”.

Le condizioni cliniche del boss si sono ulteriormente aggravate e poi sono precipitate una decina di giorni fa, quando dal reparto detenuti dell’ospedale Maggiore è stato trasferito in terapia intensiva-rianimazione, dove è rimasto fino alla morte. I familiari del boss Totò Riina non sono riusciti a incontrarlo prima che morisse nonostante il permesso straordinario ricevuto dal ministro della Giustizia che aveva autorizzato la visita.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other