Troppo bella per fare il soldato…in copertina: bufera su esercito Usa

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Novembre 2013 16:57 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2013 16:57

WASHINGTON – Troppo bella per fare il soldato. O almeno per esserlo in copertina: è quanto sostiene il colonnello Lynette Arnhart, esperta di comunicazione dell’Us Army, secondo la quale l’esercito non dovrebbe utilizzare foto di soldatesse avvenenti per illustrare il ruolo delle donne militari.

Distraggono dal contenuto del messaggio e non sono utili ad arruolare nuove leve. L’analisi spietata della Arnhart è la seguente:

“Le donne brutte vengono percepite come competenti, mentre per le più belle si dà per scontato che usino la propria bellezza per farsi strada”

Lynette Arnhart, alla guida di un team per l’integrazione delle donne nei ruoli di combattimento, segnala quello che secondo lei è un errore ricorrente nella strategia di comunicazione dell’Us Army. Secondo l’esperta, le foto di donne in divisa, truccate e di bell’aspetto, sarebbero fuorvianti: ”Viene da chiedersi se il soggetto ritratto è disposto anche solo a rompersi un’unghia”. Più efficace, a suo dire, l’immagine di una donna col viso sporco di fango.

La Arnhart ha espresso le sue considerazioni in uno scambio di email interno sulla strategia comunicativa. Il memo è stato poi diffuso da Politico ma l’esercito ci tiene a precisare che certe idee non corrispondono ad “una posizione ufficiale”. Intanto però la questione ha sollevato un polverone e su Twitter è tutto un cinguettare di critiche.

Questa la copertina della “discordia” , sulla quale Lynette Arnhart avrebbe espresso le proprie valutazioni:

Troppo bella per fare il soldato