Tunisi, dentro le sale del Bardo: FOTO proiettili sui muri. Museo riaprirà domenica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 15:30 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2015 19:02

TUNISI – Per “ragioni di sicurezza” è stata rinviata a domenica prossima la riapertura a Tunisi del museo del Bardo prevista inizialmente per oggi 24 marzo. Era ancora troppo presto per riaprire il museo teatro dell’attentato che sei giorni ha causato la morte di 21 persone, per la maggior parte turisti, tra cui anche quattro italiani. Il rinvio dell’apertura avviene lo stesso giorno in cui l’Ansa diffonde alcune foto scattate all’interno delle sale oggetto dell’attacco. Gli scatti mostrano pareti distrutte dai proiettili, teche di vetro e altri oggetti danneggiati dai colpi.

E sempre oggi 14 marzo, centinaia di tunisini hanno manifestato contro il terrorismo davanti al museo del Bardo. “Visitate la Tunisia”, era scritto sui cartelli sorretti dalla gente di Tunisi che sventolava la bandiera nazionale. La manifestazione si è svolta mentre era incorso all’interno del museo la visita del ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni.