Turchia, uomini in gonna contro l’obbligo dei pantaloni per le ragazze (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 17:19 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 17:19

ANKARA – Studenti maschi di una scuola di Antalya, località turistica della Turchia, hanno sfilato con la gonna nel centro della città per protestare contro il divieto di portare la gonna imposto dal preside alle loro compagne. Il divieto, ufficialmente per “far sentire a loro agio” le ragazze ed “evitare problemi quando salgono le scale”, è stato visto come una forma di islamizzazione mascherata messa in atto dal partito Akp di Recep Tayyip Erdogan.

Alcuni ragazzi della scuola membri dell’associazione Dev-Lis (studenti rivoluzionari), hanno sfilato sulla Kazim Ozalp, una strada del centro della città conosciuta soprattutto per il turismo, indossando la gonna dell’uniforme scolastica. Le ragazze, invece, agitavano cartelli su cui era scritto: “No al divieto per le gonne”.

Il direttore della scuola Hayri Bas, si è difeso dicendo che la nuova uniforme prevede pantaloni grigi e camicia bianca sia per i maschi che per le femmine. Secondo Bas, la decisione è stata approvata anche dall’Associazione insegnanti e genitori ed ha aggiunto: “Pensiamo che per le studentesse più grandi sia meglio indossare i pantaloni, così non avranno problemi ad usare le scale”.

La decisione vale solo per i nuovi studenti mentre gli altri potranno continuare a usare la vecchia divisa.I genitori non sembrano molto felici della decisione. Uno di loro si è sfogato dichiarando all’Hurriyet, un noto quotidiano turco: “Mia figlia è molto ingenua. Come glielo spiego ora che non può mettersi la gonna? Non capisco la logica di questa decisione”.

Turchia, uomini in gonna contro l'obbligo dei pantaloni per le ragazze

Gli studenti in gonna per la città (foto Ansa)