Tutankhamon, maschera danneggiata durante pulizia: barba riattaccata con colla sbagliata FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Gennaio 2015 11:23 | Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2015 13:47

IL CAIRO (EGITTO) – La barba blu decorata in oro che spunta da sotto il mento di una maschera funeraria del faraone egiziano Tutankhamon, dopo essere stata inavvertitamente danneggiata è stata riattaccata frettolosamente con una resina considerata inadatta. Il pezzo si sarebbe staccato dalla maschera durante una pulizia effettuata dagli addetti del Museo egizio de Il Cairo. A riportare la notizia è l’agenzia Associated Press che cita il sito di informazione Al Arabi Al Jadeed. L’incidente sarebbe accaduto lo scorso ottobre.

Il museo rappresenta una delle principali attrazioni turistiche della città. Molti archeologi hanno più volte detto però che la struttura sarebbe gestita in un modo inadeguato. Secondo un dipendente della struttura, la decisione di rincollare frettolosamente la barba con questa colla inadatta sarebbe partita dalla direzione. Un lavoratore della struttura che ha deciso di rimanere anonimo, all’agenzia Associated Press ha raccontato: ”Sfortunatamente il materiale utilizzato per la riparazione (resina epossidica) è irreversibile  ha una grande capacità collante su metalli e pietre ma credo che non fosse adatta per un oggetto eccezionale come la maschera di Tutankhamon”.

Un secondo intervistato spiega sempre all’Ap che tra il mento e la barba ci sarebbe un segno giallino. La zona sarebbe stata graffiata dalla spazzola: “Avrebbero dovuto portare la maschera in un laboratorio ma avevano fretta di esporla di nuovo e sono intervenuti utilizzando questo materiale irreversibile e dalla rapida asciugatura”.