Come in Urss: l’esercito ucraino torna ad addestrare i delfini killer

Pubblicato il 16 Ottobre 2012 18:51 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2012 20:04

Un delfino dell’esercito americano

KIEV – I nuovi militari dell’Ucraina saranno i delfini: l’ex repubblica sovietica resuscita una tradizione dell’esercito dell’Urss, che iniziò ad addestrare delfini a scopi bellici nel 1973. I loro compiti erano di attaccare subacquei nemici, trovare mine sottomarine e mettere sulla carena delle navi nemiche degli esplosivi legati alle loro teste.

Dopo la dissoluzione dell’Unione sovietica la sezione della flotta sul Mar Nero destinata all’addestramento dei delfini è passata all’Ucraina, che adesso ha deciso di tornare ad addestrarli. Secondo i media russi i delfini ucraini dovrebbero servire per localizzare mine sottomarine e attaccare sommozzatori nemici grazie a speciali coltelli e pistole fissati sulle loro teste.