Ungheria, al via lavori per muro anti-migranti FOTO: sarà lungo 175 km

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 16:33 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 16:33

BUDAPEST – L’Ungheria utilizzerà detenuti delle sue carceri per costruire il controverso muro anti immigrati al confine con la Serbia. Il ministro degli Interni Sandor Pintor ha dichiarato che saranno i detenuti a preparare il materiale per la costruzione della barriera “temporanea”, che sarà materialmente eretta da 900 soldati, ha riferito l’agenzia stampa Mti.

Il muro, alto quattro metri ed esteso su 175 chilometri, dovrebbe essere pronto per il 30 novembre, ha detto Pintor, spiegando che l’intero progetto costerà 6,5 miliardi di fiorini ungheresi (21 milioni di euro).

Il ministro ha sottolineato che quest’anno sono entrati nel paese 81 mila immigrati illegali, più del doppio dell’anno scorso, e che sono quasi passati tutti dalla Serbia. Secondo i dati dell’Unhcr, l’agenzia Onu per i rifugiati, l’80% dei migranti che arriva in Ungheria intende proseguire verso altri paesi europei.