Uragano Michael, solo una casa resta in piedi: è il “Sand Palace” di Russell King

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 ottobre 2018 12:01 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2018 12:01

MIAMI – Una sola casa rimasta in piedi in mezzo alla devastazione provocata dall’uragano Michael. Appare così il Sand Palace di Russell King nelle foto che ritraggono dall’alto le zone della Florida colpite dalla furia dei suoi venti. L’edificio costruito negli anni Settanta a Mexico Beach non è stato spazzato via dall’uragano e ha riportato alcuni danni che però non ne hanno compromesso la struttura.

D’altronde l’uragano che si è abbattuto sull’Alabama e sulla Florida, per poi dirigersi come tempesta tropicale sulla Georgia, ha provocato vittime e danni ingenti. Non però il Sand Palace, nonostante sia costruito proprio fronte mare, grazie alle fortificazioni eseguite dal proprietario King: “Siamo fortunati, possiamo ripulire tutto in un mese. Ma guardate le altre case, quanto hanno sofferto le altre persone”.

King, 68 anni, è un avvocato di Cleveland che affitta la proprietà con vista oceano, ma non la utilizza e di certo non credeva che l’uragano si sarebbe abbattuto su Mexico Beach. In molti infatti pensavano che si sarebbe diretto verso Cancun o qualche altra parte, come già accaduto in passato con questi fenomeni atmosferici più violenti.

Nonostante la zona non sia nota per essere colpita da fenomeni così forti, King racconta di aver comunque deciso di fortificare la casa e punta il dito contro il riscaldamento globale: “Volevamo che fosse costruita per resistere a eventi grandi, ma non credevamo che sarebbe arrivato così preso un uragano. Penso che il pianeta si stia surriscaldando e le tempeste diventano sempre più forti. Non siamo abituati ad avere tempeste come queste, ma la gente che vive sulle coste deve essere pronta”. 

Uragano Michael, Sand Palace resta in piedi tra le case devastate