Uragano Xaver: treni fermi ad Amsterdam, 2 mila evacuati in Belgio (Foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2013 17:06 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2013 21:28

BRUXELLES – Stop alla circolazione dei treni nel Nord dell’Olanda, con la stazione di Amsterdam bloccata, e circa 2 mila persone evacuate a scopo precauzionale sulla costa del Belgio, a Bredene, vicino Ostenda. Così i due paesi si sono preparati all’arrivo di Xaver, la tempesta più forte degli ultimi 50 anni nel Nord Europa. Molte anche le scuole chiuse nei Paesi Bassi, mentre sono state bloccate le dighe anche in Belgio per evitare l’aumento del livello dell’acqua.

La prima di almeno tre ondate della tempesta Xaver ha raggiunto la Germania, provocando danni e causando interruzioni nel traffico navale, ferroviario e aereo. Le isole del Mare del Nord e del Baltico di fronte al Paese sono isolate dalla terra ferma, mentre sono stati cancellati oltre un centinaio di voli in arrivo e in partenza dall’aeroporto di Amburgo, dove venerdì mattina presto è attesa l’ondata più critica. Sul fronte ferroviario Deutsche Bahn ha rallentato la velocità dei treni in servizio nel nord, così da facilitare frenate impreviste in caso di caduta di alberi sulla linea.

I primi allagamenti si sono verificati sulla costa della Frisia, in Schleswig-Holstein, dove numerose scuole sono rimaste chiuse. A rischio per probabili esondazioni il match di Bundesliga in programma sabato tra Werder Brema e Bayern di Monaco. Xaver condizionerà anche gli acquisti natalizi: ad Amburgo, Kiel e Lubecca i mercatini tradizionali resteranno chiusi giovedì e venerdì. Nessun problema dovrebbero invece avere gli impianti eolici terrestri e offshore nel nord del Paese, circa 10mila: quando il vento diventa eccessivo le pale si posizionano in modo da non incontrare in pieno la corrente.

(Foto Ap/LaPresse)