Usa 2012, il voto ora per ora dalla Virginia all’Alaska

Pubblicato il 6 Novembre 2012 9:09 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2012 9:10
Gli Stati Uniti al voto per le elezioni presidenziali (e non solo)

Gli Stati Uniti al voto per le elezioni presidenziali (dal Corriere della Sera)

WASHINGTON – Dalla mezzanotte (ora italiana) di martedì 6 novembre alle 7 di martedì 7 novembre: tanto durerà l’election day americano. I seggi americani dovranno regolarsi in base ai sei fusi orari del Paese. Così per conoscere i risultati bisognerà attendere che chiudano anche le urne degli Stati della costa occidentale, California, Oregon e Washington.

I primi seggi a chiudere saranno quelli di Georgia, South Carolina, Vermont, Indiana, Kentucky e Virginia, all’1 di notte italiana (le 19 di New York).

I seggi dell’importante Stato dell‘Ohio, dove si gioca una delle partite più importanti tra Barack Obama e Mitt Romney, chiuderanno all’1:30 di notte ora italiana (19:30 di New York), come quelli di North Carolina e West Virginia.

Mezz’ora dopo, le 2 di notte in Italia e le 20 a New York, chiuderanno i seggi di venti Stati, tra cui Florida (dove lo spoglio è osservato con attenzione, visto il caos del 2000), Pennsylvania e New Hempshire. 

Alle 3 di notte in Italia, le 21 di New York, sarà la volta di New York, Wisconsin, Arizona, New Mexico e Colorado. Un’ora dopo toccherà a Nevada e Iowa. Infine, alle 23 di New York, le 5 di Roma, chiuderanno i seggi di California, Idaho, Oregon e Washington e Hawaii. Ultimi quelli dell‘Alaska, alle 7 di mercoledì mattina in Italia, l’1 di notte di New York.