Usa, scoppia nuova moda: fotografi in sala parto durante la nascita

Pubblicato il 17 Giugno 2012 16:18 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2012 16:35

Briana Kalajian, una fotografa da sala parto (Foto New York Times)

NEW YORK – No medici, infermiere e nemmeno mariti: quando un bambino sta per nascere si chiama il fotografo. E’ la nuova moda americana che si sta traducendo in un vero e proprio boom dei ‘fotografi delle nascite’. L’associazione internazionale dei fotografi professionisti delle nascite, nata in Texas, e’ stata bombardata – riporta il New York Times – da chiamate da altri stati americani e ora si e’ ingrandita e conta 400 fotografi sparsi per il paese.

La specializzazione delle nascite mostra una chiara inversione di tendenza rispetto al passato, quando il parto era considerato un affare a porte chiuse. Ora, invece, la mania di cogliere gli attimi piu’ salienti della vita di un bambino, include anche il suo primo vagito. I prezzi vanno dai 700 dollari a cifre ben piu’ elevate, fino a 1.895 dollari o piu’.

In molti ospedali americani vige ancora il divieto per macchina fotografica o video, ma dottori e infermiere in molti casi infrangono le regole interne e consentono scatti e riprese.