Usa, Vonderrit Myers ucciso dalla polizia: era afroamericano, tensione a Saint Louis FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 ottobre 2014 14:06 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2014 14:06

ST LOUIS (MISSOURI, STATI UNITI) – Un agente di polizia fuori servizio ha ucciso un giovane afroamericano a Saint Louis, in Missouri. L’episodio è destinato a far rialire la tensione nella città, appena due mesi dopo l’analogo episodio in cui un agente aveva freddato Michael Brown, un 18enne afroamericano disarmato, nel sobborgo di Ferguson.

Il giovane ucciso si chiama Vonderrick Myers e ha anche lui 18 anni, mentre il nome dell’agente non è stato reso noto. Secondo la versione della polizia, intorno alle 19.30 ora locale, il poliziotto, che svolgeva un ruolo autorizzato di vigilanza nel quartiere di Shaw, si sarebbe avvicinato a un gruppo di uomini. Uno di loro si sarebbe messo a correre e l’agente, 32 anni e 6 di esperienza nella polizia locale, lo avrebbe inseguito. Il ragazzo, dopo un alterco, avrebbe sparato tre colpi contro l’agente che avrebbe quindi risposto al fuoco freddando il giovane con 17 colpi. Teyonna Myers, cugina del ragazzo, ha raccontato a un quotidiano locale che Vonderrick era disarmato.

Il poliziotto ha scambiato il panino che aveva in mano con una pistola e quindi gli ha sparato”, ha detto la donna a un giornalista del ‘Saint Louis Post-Dispatch’. Nella notte molte persone sono scese in strada a Saint Louis per protestare contro il nuovo caso di violenza da parte delle forze dell’ordine.

(Foto LaPresse)