Bolt, il giamaicano è un uragano anche su Twitter: “Sono una leggenda vivente”

Pubblicato il 10 agosto 2012 11:34 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 11:34

LONDRA (REGNO UNITO) – “Adesso sono una leggenda vivente, non c’è dubbio”. Dopo la magica doppietta – oro nei 100 e nei 200 a Londra come già fu a Pechino – Usain Bolt è un uragano anche su Twitter.

“Voglio ringraziare Dio per tutto quello che ha fatto per me. Senza di lui non sarebbe stato possibile nulla”, ha scritto il giamaicano che, da ieri notte, svetta nell’olimpo dei velocisti, ancora più in alto del “figlio del vento”, il mitico Carl Lewis. “Grazie a tutti i miei fan e alla gente che crede in me”, ha aggiunto.