Vangardist, giornale scritto col sangue di persone sieropositive FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2015 15:38 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2015 15:38

ROMA – Un giornale scritto con sangue sieropositivo: è l’ultima provocazione della rivista tedesca Vangardist. Un numero speciale realizzato con l’aiuto dell’agenzia pubblicitaria Saatchi&Saatchi e pensato per l’edizione pubblicata in concomitanza con il Life Ball, il più grande evento europeo di beneficenza dedicato alla lotta contro l’Aids. 

“Questo giornale è stato stampato con il sangue di persone sieropositive”, è il titolo che campeggia sulla copertina del Vangardist. E con sangue positivo all’Hiv sono state stampate tremila copie.

In questo modo gli autori di Vangardist vogliono ricordare all’Europa e al mondo intero che la piaga dell’Hiv non è ancora stata debellata. “Non fa più notizia”, si legge nel numero di Vangarsist, ma continuare a parlarne è il solo modo per sconfiggere il tabù prima ancora della malattia.

(Foto da Facebook)