Venezia, 120 euro per un piatto di spaghetti all’aragosta FOTO scontrino

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2017 14:31 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2017 14:35

VENEZIA – Un piatto di spaghetti all’aragosta a Venezia può arrivare a costare 120 euro. E’ accaduto ad una turista giapponese che ha postato su Facebook la foto dello scontrino scatenando un mare di proteste in Rete e molta indignazione da parte dei veneziani.

La vicenda di questa vera e propria mazzata che, a conti fatti sarebbe venuta a costare 15 volte tanto, la racconta Venezia Today:

“Il malcapitato che avrebbe dovuto pagare l’esorbitante cifra per un piatto di spaghetti all’aragosta sarebbe stato un turista giapponese, in vacanza in laguna in compagnia della fidanzata. Una vera e propria “mazzata” quella ricevuta al momento di saldare il conto: quella che sembrava una portata da 8 euro, infatti, a conti fatti è venuta a costare quasi 15 volte tanto”.

Il locale turistico in cui è avvenuto il fatto si trova in Strada Nuova a Cannaregio. Il personale dei ristorante si è giustificato specificando che con 8 euro non si intende il prezzo dell’intera portata, ma il costo all’etto dell’aragosta consumata. Nonostante l’indicazione da listino, resta un dubbio: come può un uomo mangiare piatto di un chilo e mezzo di aragosta in un piatto di pasta?

Prosegue Venezia Today:

“Il turista, come si legge nel lungo botta e risposta nato sotto la foto dello scontrino, avrebbe chiesto aiuto ad alcuni clienti del ristorante presenti nel locale in quel momento, per avere un confronto chiarificatore con i gestori dell’attività: probabilmente le difficoltà linguistiche tra le due parti non hanno permesso ai malcapitati turisti di avanzare le proprie ragioni e chiedere delle spiegazioni in merito allo scontrino così “pompato”. Ed è proprio grazie alla mediazione di queste persone che i due giovani turisti sarebbero riusciti ad ottenere uno sconto del 40%, quantomeno sulla portata economicamente più onerosa”.

vongola-scontrino-monstre

Venezia, 120 euro per un piatto di spaghetti all’aragosta