Venezia, grandine imbianca la città e arriva l’acqua alta FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 10:21 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 10:21

VENEZIA – Una violenta grandinata si è abbattuta sulla città di Venezia la sera del 22 settembre. La grandine ha ricoperto le strade, imbiancando la città come se fosse in pieno inverno.

Il maltempo ha causato l’allagamento di cantine e scantinati e ha mandato in tilt il traffico sulla tangenziale. Ai centralini dei Vigili del fuoco di Mestre sono arrivate complessivamente un centinaio di chiamate con richieste di intervento. Nel centro storico, dove la grandine in certi momenti ha come creato un lieve strato che sembrava neve, per poi sciogliersi, le chiamate hanno riguardato soprattutto infiltrazioni dai tetti, o tettoie e rami di alberi divelti.

Danni anche al Lido causati soprattutto dalla caduta dei rami degli alberi. Il maltempo è probabilmente anche all’origine di una sospensione temporanea dell’energia elettrica in alcune zone di Mestre, con i vigili del fuoco che sono intervenuti in soccorso di alcune persone anziane malate.

Alla fitta grandinata la mattina del 23 settembre si è aggiunta anche l’acqua alta. Alle 22.55 il Centro maree del Comune ha registrato un picco di 1 metro. Per la mattinata la previsione è di una massima di 80 centimetri alle 11.40, ma visto l’attuale andamento della marea è possibile che possa essere superato.

(Foto Twitter)