A Venezia i piccioni cambiano colore diventando opere d’arte: le foto

Pubblicato il 28 agosto 2012 21:24 | Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2012 22:12

VENEZIA – I comunissimi piccioni che affollano le nostre città  sporcando palazzi, piazze e monumenti, a Venezia si colorano e  diventano opere d’arte. L’idea è nata l’artista berlinese Julian Charrière in occasione della Biennale d’arte di Venezia.

Charrière ha deciso di realizzare un’opera in movimento chiamata “Pigeon safari is open in Venice”. Ad essere colorate sono le piume dei piccioni: ciò avviene attraverso la somministrazione di cibo e acqua “modificati” agli uccelli che volano liberi in città. Charrière è riuscito a fargli cambiare colore rendendoli più simili a dei pappagalli.

La colorazione comprende il blu, il rosso, il giallo e il viola: non è permanente e dannosa per il volatile. Ad indossare questa nuova veste sono circa 60o piccioni.